PLAY-FIGHT PRACTICE
rome / 14 May 2022
FACILITATORS: Miriam Costa & Ester Braga
INFO SULLA PRATICA
Play-Fight è una pratica fisica che amalgama le qualità cooperative della contact improvisation e partner-dance, con i raffinati principi di combattimento della capoeira e delle arti marziali interne. Attraverso un'esplorazione che va oltre il movimento fisico e lo studio delle forme, il Play-Fight è un vero e proprio allenamento all'osservazione e all'ascolto di sè in rapporto alle proprie esigenze espressive e al confronto costante con l'altro, una pratica che rivela i molteplici aspetti e le infinite possibilità dell'interazione umana in tutto il suo potenziale creativo. L'insegnamento principale del Play-Fight consiste nel mantenere la propria integrità fisica ed una mente calma e resiliente di fronte a momenti di potenziale rischio che sorgono spontaneamente durante un'interazione che unisce il gioco alla lotta.

Maggiori info: play-fight.com
INFORMAZIONE
QUANDO
Sabato 14 Maggio:
ore 11 - 17 pratica di Play-Fight
(con pausa nel mezzo)
ore 18 - 21 JAM aperta
COSTI & ISCRIZIONE
Contributo consapevole tra €40 e €60 a seconda delle tue possibilità e volontà.
Il contributo comprende la pratica e la partecipazione alla Jam.
Per chi può venire solo alla Jam: contributo di 10€.
I posti sono limitati ed il seminario parte con un minimo di iscritti !!
REGISTRAZIONE
Per partecipare scrivere a: playfightitaly@gmail.com,
Miriam ed Ester vi forniranno tutti i dettagli per completare l'iscrizione.
ESTER BRAGA
Ho esplorato il mio corpo attraverso il movimento da che ho memoria, provando una varietà di pratiche fisiche. Danza contemporanea, flying low e passing through, yoga, bmc, contact improvisation, varie tecniche somatiche e da 5 anni liquid body e play-fight sono quelle pratiche che per lo più hanno plasmato e tuttora alimentano il modo in cui mi muovo e ricerco attraverso l'espressione fisica e l'interazione con altri.
Nello specifico, il più recente allenamento costante nella pratica di play-fight, sviluppata da Bruno Caverna, mi ha dato la possibilità di aprirmi alla contact improvisation con un nuovo stato mentale (e corporeo). Al momento sono estremamente motivata dall' esplorare questa sottile linea di confine/unione tra le due pratiche. Da diversi anni faccio parte del programma di studio per insegnare Play-Fight condotto da Bruno Caverna; un viaggio strabiliante. Questo percorso mi ha permesso di facilitare la pratica e gradualmente integrarla nel mio percorso personale.
E FACILITATORI
Miriam Costa
Il mio approccio allo studio del corpo si è formato a partire dalla passione per la danza, dall'esigenza di esprimermi attraverso linguaggi alternativi alla parola, e quindi dallo studio del teatrodanza, del floor-work, della release technique, insieme alla sperimentazione del teatro fisico, di svariate tipologie di danza e di diverse pratiche somatiche.
Attraverso l'intenso percorso di indagine interna portato dalla tecnica del Liquid Body, ma soprattutto del Play-Fight di Bruno Caverna, ho potuto affacciarmi alla profondità e alla ricchezza dell'intelligenza corporea con più precisione, la quale mi ha supportata nel lavoro sugli altri aspetti dell'essere, di cui siamo tutti composti.
Sento l'esigenza di coltivare l'umiltà del lavoro interno, di trasmettere la possibilità di intraprendere un nuovo dialogo con sé stessi, capace di rendere organico e sano l'approccio al sé, attraverso la fondamentale relazione con l'altro, il diverso ed i limiti. La sorpresa e la curiosità continuano a nutrire la mia ricerca, sia come artista, che come insegnante, ma in primo luogo come essere umano, corpo. Ritorno così, più responsabilmente e fluidamente alla danza.
Do you have questions about the workshop?
Write your question and we will get
back to your message shortly